Questo Corso ha la finalità di far conoscere le opportunità innovative che presenta il territorio siciliano, con un focus specifico sulla provincia di Agrigento. È strutturato in sessioni d’ispirazione e di conoscenza delle buone pratiche che hanno portato alla creazione di idee di successo, oltre a laboratori pratici che permetteranno di testare alcuni strumenti utili per comprendere le dinamiche del processo creativo. I partecipanti avranno altresì l’opportunità di conoscere alcuni giovani imprenditori che hanno saputo innovare dal Sud attraverso le loro aziende di successo. Il coordinamento dei laboratori e dei contenuti è curato da Alessandro Cacciato, saggista e conoscitore dei processi innovativi nel mondo sociale ed imprenditoriale.

Quando: ogni giovedì (orario 18-20), dal 6 al 27 Maggio 2021, quattro incontri totali.

Dove: Immagina Coworking Agrigento, Via Cesare Battisti n°9 (angolo Via Atenea)

Numero minimo di partecipanti: 5 persone

Numero massimo di partecipanti: 10 persone

Contributo per aderire: 155€ a partecipante + la Tessera 2021 dell’Associazione Immagina (pari a 15€ l’anno) per chi non in possesso.

* È richiesto un anticipo di 50€ al momento della prenotazione da versare tramite bonifico bancario. Le restanti 105€, più le eventuali 15€ della Tessera 2021, dovranno essere versate al momento della conferma della partenza del corso, che verrà comunicato entro e non oltre il 3 Maggio 2021. Nel caso in cui non dovessimo raggiungere il numero minimo di partecipanti, cinque persone, rimborseremo l’anticipo versato.

Corso include: una copia del libro del relatore Alessandro Cacciato: “La sindrome del Gattopardo. La cultura dell’innovazione nell’era post lockdown”, Rubbettino editore, 2021, cancelleria per il corso (un quaderno e una penna) oltre all’attestato di frequenza che sarà consegnato al termine dell’ultima lezione.

PROGRAMMA

Lezione 1 – Giovedì 6 Maggio “È impossibile, non si può fare” sarai sulla giusta strada. – [ISPIRAZIONE E CULTURA DELL’INNOVAZIONE]:

La lezione inaugurale sarà dedicata alla Cultura dell’Innovazione, ma non solo. Un elemento che spesso viene sottovalutato dai team di progettazione è la fase dedicata all’ispirazione. Quest’ultima serve per allargare la visione sui progetti ad alto contenuto innovativo, aiutando ad individuare nuove idee che potrebbero essere applicate in attività da realizzare sul territorio siciliano.

Lezione 2Giovedì 13 MaggioBraccia prestate all’agricoltura: il “campo” dove creare imprese di successo. – [BIOECONOMIA]:

L’agricoltura è uno degli asset economici principali della Sicilia e del Sud Italia. Purtroppo però la gran parte dei giovani e degli imprenditori non rivolgono la giusta attenzione verso questo settore il quale potrebbe essere la vera opportunità per la rinascita del Paese in questo periodo post-pandemico. A svelare tutte le opportunità del settore sarà il prof. Mario Pagliaro, chimico del CNR di Palermo, il quale porterà esempi concreti di come l’agricoltura possa contribuire a far nascere nuove attività imprenditoriali dedite alla bio-edilizia, farmaceutica, cosmetica e molto altro. All’incontro parteciperanno anche alcuni startupper che racconteranno le loro esperienze di successo realizzate in Sicilia.

Lezione 3 – Giovedì 20 Maggio – Se i giovani tornassero a dialogare con gli anziani – [ARTIGIANATO 4.0]:

Nelle fasi iniziali dell’incontro punteremo a valorizzare l’unione tra i giovani e gli anziani siciliani, i quali vengono visti erroneamente – soprattutto dalla classe dirigente – più come problematica piuttosto che risorsa. Attraverso il workshop testeremo una serie di strumenti tecnologici che permetteranno ai partecipanti di comprendere come le antiche tradizioni [custodite dai nostri anziani] possano trovare nuovo fascino e guadagnare ampie fette di mercato grazie all’unione con le nuove tecnologie a basso costo [che di solito sono gestite dai più giovani]. Le dimostrazioni e gli esercizi pratici verranno gestiti dal team Coworking | FabLab G55 di Partanna [TP] ovvero la prima struttura pubblica d’Italia dedicata ai maker.

Lezione 4 – Giovedì 27 Maggio – Diamo spazio a creatività e fantasia – [PROGETTAZIONE – PROVA FINALE]:

L’ultimo appuntamento sarà dedicato alla realizzazione di una prova pratica che servirà a testare tutte le nozioni acquisite durante le attività di “Moviti Fermu”. Attraverso l’utilizzo del Business Model Canvas, i partecipanti saranno chiamati a definire un’idea d’impresa in modo completo, per poi esporla al project manager Emanuele Diana. Oltre che ad imparare l’utilizzo del Business Canvas – utile per trasformare correttamente un’idea in progetto – i partecipanti si cimenteranno nel lavorare in team multidisciplinari, capacità sempre più richiesta dalle professioni del futuro.

Il relatore Alessandro Cacciato:

È nato a Vicenza nel 1978 e si è trasferito in Sicilia nel 1994. Da oltre venti anni lavora presso il sistema delle Camere di Commercio dove si occupa di promozione e formazione nel settore dell’impresa digitale. Dal 2013 collabora con il centro culturale indipendente Farm Cultural Park di Favara (Ag). Nel 2015 è speaker al TEDx della Scuola Superiore di alta formazione dell’Università di Catania. Collabora dal 2017 a progetti di riattivazione urbana. È autore dei libri: Il Sud Vola. Viaggio tra startup e giovani innovatori. E la pubblica amministrazione? (2015) e Il Petrolio? Meglio sotto terra (2016).