I social network sono in continua evoluzione, ogni anno nascono nuovi progetti in quest’ambito.
Numerose startup sono nate con l’intento di supportare le aziende nell’uso dei social e di sfruttarne al meglio le caratteristiche.
L’Osservatorio Startup Intelligence e l’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano hanno preso in esame oltre 650 startup sia italiane che estere, che hanno ricevuto finanziamenti a partire dal 2017.

Lo scorso 16 dicembre sono stati presentati i risultati di questa ricerca con la presenza di 9 startup e grandi aziende a livello nazionale ed internazionale.

E’ emerso che nell’ambito dei Social Management si trovano startup che aiutano le aziende a sfruttare meglio le opportunità offerte dai social, alcune di loro supportano le aziende solo nella gestione dei Social Network e dei contenuti da pubblicare, altre invece sfruttano ciò che avviene sui social per migliorare le attività aziendali.

Roialty, startup presentata al workshop, supporta i clienti nell’arricchiere il CRM con informazioni di tipo personale, non solo dati transazionali, demografici e di contatto, ma anche gli interessi, passioni e brand con cui interagisce l’utente.
Myvisto invece, supporta le aziende nell’articolazione di una digital strategy improntata sui video, mettendoli in connessione con numerosi creator.
Leevia è invece una piattaforma che permette la creazione e gestione di Loyalty Programs e contest online su Instagram, Facebook e Twitter.
GhostWriter.AI effettua analisi dei comportamenti del pubblico, ne rileva interessi e intenti permettendo la previsione del rendimento delle campagne di social advertising aumentando l’efficacia del messaggio.
KPI6, infine è un’altra piattaforma che analizza Big Data provenienti da fonti web e survey per garantire il raggiungimento di potenziali clienti e aumentare la fidelizzazione degli attuali.

Categorie: Notizie